Home » Guide » Duolingo offline: ecco cosa puoi e non puoi fare (guida completa)

Tecnicamente, Duolingo non ha bisogno di internet per funzionare!

Su Duolingo è possibile scaricare le lezioni del corso che stai frequentando per poterle affrontare offline, ovvero senza usare il Wi-Fi o il piano dati del telefono.

Questo è solo uno dei tanti pro che abbiamo già evidenziato nella recensione dell’app di Duolingo.

In questo articolo potrai trovare informazioni riguardo:

  • Il servizio offline di Duolingo
  • Quanto consuma l’app
  • Perché è utile questa modalità
  • I problemi principali che potresti avere

Come funziona il servizio offline di Duolingo

Il servizio offline di Duolingo viene attivato automaticamente ogni qualvolta il tuo smartphone non riesce a connettersi a una rete internet.

Nella modalità offline, potrai accedere a una selezione di lezioni che Duolingo ritiene importante per te in quel momento.

Non c’è un modo per scaricare manualmente le lezioni a cui sei interessato: il download avviene in maniera automatica e in background quando non stai utilizzando Duolingo.

Questo è, secondo il mio punto di vista, una grave mancanza perché non permette agli utenti di gestire l’apprendimento come meglio credono.

Quando entrerai in modalità offline, le icone delle lezioni non disponibili presentano un colore spento, mentre quelle disponibili avranno il classico colore acceso che presentano quando sei connesso a internet.

La modalità offline è disponibile per tutti i dispositivi Android e iOS, e non richiede un abbonamento a Duolingo.

Consumi di Duolingo: ha senso seguire le lezioni offline?

C’era solo un modo per rispondere a questa domanda: ho provato a vedere quanto avrebbe consumato Duolingo in modalità online!

Per svolgere questo test ho disinstallato e reinstallato Duolingo in modo da azzerare tutti i calcoli che il mio dispositivo Android aveva immagazzinato riguardo i consumi dei dati.

Ciò che ho fatto in questi 30 minuti è stato disattivare il Wi-Fi, e utilizzare l’app con la rete dati attiva. Poi, ho controllato volta per volta i consumi di Duolingo.

Dopo aver aperto un corso nuovo e aver completato 8 lezioni con gradi di difficoltà diversi, Duolingo ha consumato in totale 15,1 MB.

Duolingo quindi non consuma molti dati, tuttavia un utilizzo prolungato sulla rete dati può sicuramente essere un problema per molti utenti.

Per anticipare quanto scritto sotto, ecco una tabella riassuntiva di ciò che ho provato a fare  su Duolingo e i relativi consumi.

Tipo di azioneConsumo minimoConsumo massimo
Login0,3 MB14 MB
Selezione del corso2,0 MB2,5 MB
Passare da un corso all’altro0,3 MB0,4 MB
Lezione singola0,8 MB2,1 MB
Test di ingresso2,0 MB2,2 MB

Qui di seguito potrai leggere i risultati del test in maniera più dettagliata:

Per ogni login all’app, Duolingo consuma circa 0,3 MB. Tuttavia il consumo può aumentare in maniera indefinita a seconda degli aggiornamenti che Duolingo fa durante il login. Durante uno dei login, Duolingo è arrivato a consumare 14 MB!

Quando si seleziona una nuova lingua, Duolingo ti chiederà se vuoi passare direttamente al corso o se vuoi svolgere il test di ingresso. Nel primo caso il consumo è di circa 0,8 MB, mentre il test di ingresso consuma in media 2,1 MB.

Se invece desideri passare da un corso all’altro, anche qui il consumo è circa 0,3 MB. Il consumo è chiaramente in linea con quello del login, dato che quando l’app si apre deve caricare la dashboard del corso.

Ogni singola lezione su Duolingo può consumare fino a 2,1 MB. Tuttavia le prime lezioni, comprese quelle di introduzione, sono molto più leggere e consumano mediamente 1,2 MB.

Infatti ciò che consuma molti dati sono gli esercizi di pronuncia e di ascolto, che sono molto presenti nelle fasi finali del corso, ma molto poco all’inizio.

Infatti, disattivando gli esercizi di ascolto e pronuncia, il consumo delle lezioni è passato da 2,1 MB a 1,5 MB in media.

Qui in tabella puoi trovare delle stime dei consumi per utilizzo, ovvero 8 lezioni che corrispondono circa al completamento di 2 unità nel corso.

Tipo di studenteConsumo medio per sessioneSenza esercizi di pronuncia/ascolto
Principiante12,1 MB8,9 MB
Intermedio13,5 MB9,66 MB
Esperto17,1 MB12,3 MB

I 5 pregi di usare Duolingo senza internet

Le funzionalità offline di Duolingo possono essere molto utili in tante situazioni.

Quando si viaggia in Aereo: durante i voli è necessario impostare la modalità aereo, ma con questa funzionalità potrai comunque passare del tempo su Duolingo.

Quando sei all’estero: in UE, in genere, le compagnie telefoniche offrono piani agevolati (spesso anche gratuiti e inclusi nel piano standard) per il roaming in UE. Tuttavia, utilizzare la rete dati al di fuori dell’UE costa generalmente più di 1€ ogni 100 MB.

Quando c’è poca copertura: si pensi ad esempio ai viaggi in treno che spesso attraversano aree poco abitate, oppure quando si soggiorna in montagna.

Quando vuoi risparmiare i giga: banalmente, utilizzare Duolingo in modalità offline non ti fa consumare i giga del tuo piano tariffario.

Quando non vuoi essere disturbato: se vuoi evitare distrazioni durante lo studio su Duolingo, puoi sempre mettere la modalità aereo in modo da non ricevere chiamate o notifiche.

I 3 problemi principali di utilizzare Duolingo offline

Offline non troverai disponibili tutte le lezioni, ma solo alcune di queste precisamente selezionate da Duolingo.

Questa decisione è stata presa perché gli smartphone degli utenti si intaserebbero di lezioni. Se pensiamo che in genere i corsi di Duolingo presentano 80 lezioni, e che ognuna di queste può pesare anche 10 MB in totale, vorrebbe dire avere 800 MB di memoria occupati da un singolo corso.

Se un utente avesse 2 o più corsi attivi, significherebbe occupare rapidamente GB su GB di memoria. Sebbene possa essere comodo in certe situazioni avere tutto disponibile in ogni momento, dall’altro sarebbe sicuramente un problema per tutti gli utenti che hanno continuamente problemi sullo spazio disponibile sul telefono.

Tuttavia, Duolingo dovrebbe permettere agli utenti che lo desiderano di scaricare manualmente le lezioni, in modo che essi possano decidere consapevolmente se occupare lo spazio all’interno del loro smartphone, sia quanto occuparne.

Questo problema causa anche il prossimo, ovvero che il completamento di una lezione non ti farà accedere a quella seguente.

Se si sta studiando una lingua ma non si è ancora arrivati fino in fondo, Duolingo non potrà sbloccare la lezione seguente perché il telefono non è connesso a internet. Ovviamente questo non è un punto a sfavore del servizio, ma è un problema intrinseco dello studiare offline che va giustamente sottolineato.

Dalla modalità offline inoltre non si potranno gestire i corsi.

Sempre per la mancanza di internet, non si potranno nè aggiungere nuovi corsi, nè tantomeno passare da un corso all’altro. Questo è un grosso problema perché significa che offline potrai frequentare solo ed esclusivamente un corso alla volta, e se desideri passare a un altro corso devi per forza tornare online.