Home » Apprendimento » Certificazione Linguistica di Giapponese: Quali sono, costi e caratteristiche

Se cerchi una certificazione di lingua giapponese, ti sarai accorto che oltre alla Nihongo Nōryoku Shiken, meglio nota in inglese come Japanese Language Proficiency Test (o più semplicemente come JLPT), ce ne sono molte altre come il J.TEST o l’EJU.

Ognuna di queste certificazioni ha un’utilità e utilizzo specifico, tuttavia in questo articolo troverai principalmente informazioni sulla certificazione JLPT che è certificazione di lingua giapponese più nota, prestigiosa e riconosciuta a livello internazionale.

All’interno di questo articolo troverai le seguenti informazioni:

  • Quali sono le certificazioni di lingua giapponese e qual è la migliore.
  • Come iscriversi per il JLPT in italia.
  • Come si svolge e in cosa consiste l’esame JLPT.
  • Quali sono le principali caratteristiche del JLPT.
  • Perché è utile ottenere una certificazione di lingua giapponese.

Quali sono le certificazioni di lingua giapponese?

Le certificazioni di lingua giapponese sono:

  • Japanese Language Proficiency Test (JLPT)
  • Test of Practical Japanese (J.TEST)
  • Japanese Language NAT-TEST
  • Business Japanese Proficiency Test (BJT)
  • Examination for Japanese University Admission (EJU)

Qui di seguito puoi trovare la tabella riassuntiva delle certificazioni di giapponese:

CertificazioniLivelliCostoDurataScadenza
JLPTN5-N1~50€170 minutiNon scade
J.TESTF-A~25€VariabileNon scade
NAT-TEST5-1~35€150 minutiNon scade
EJUNo~120€VariabileNon scade
BJTJ5-J1+~87€120 minutiNon scade

Lista delle principali certificazioni di lingua giapponese

1. Japanese Language Proficiency Test (JLPT)

Il Japanese Language Proficiency Test (JLPT) è la certificazione di lingua giapponese più prestigiosa. Gli esami JLPT vengono svolti in centri autorizzati e si dividono in 5 livelli. Il costo dell’esame varia tra i 50€ e i 55€, e la durata può arrivare fino a 170 minuti. Una volta ottenuta, la certificazione JLPT non scade.

Durante lo svolgimento dell’esame JLPT verranno testate sia la conoscenza della lingua a livello di vocabolario, lettura e grammatica, sia la comprensione orale.

Le certificazioni JLPT si dividono in 5 livelli che vanno dall’N1 (o JLPT 1), il livello più alto, all’N5 (o JLPT 5), il livello più basso. Qui di seguito puoi trovare una tabella che riassume i livelli del certificato JLPT, insieme ai livelli QCER e al numero di ore di studio stimate per superare l’esame:

Livello JLPTScala QCEROre di studio necessarie
N1 (JLPT 1)B2-C1da 3000 a 4800
N2 (JLPT 2)B1-B2da 1600 a 2800
N3 (JLPT 3)B1da 950 a 1700
N4 (JLPT 4)A2da 575 a 1000
N5 (JLPT 5)A1-A2da 325 a 600

Per iscriversi a un esame JLPT, bisogna rivolgersi a un centro autorizzato. Non sono richiesti requisiti particolari per l’iscrizione, e il costo oscilla tra i 50€ e i 55€ a seconda del livello dell’esame.

La durata degli esami JLPT varia tra 105 e 170 minuti, in base alla difficoltà della certificazione da ottenere. Inoltre, la durata dell’esame è indicativa, in quanto lo svolgimento del test può richiedere più o meno tempo a seconda dell’organizzazione del centro.

Livello JLPTDurata dell’esame JLPT
N1Circa 170 minuti
N2Circa 155 minuti
N3Circa 140 minuti
N4Circa 125 minuti
N5Circa 105 minuti

La certificazione JLPT è rilasciata da due enti: la Japan Foundation (JF) e la Japan Educational Exchanges and Services (JEES).

Le certificazioni di lingua giapponese di tipo JLPT non scadono, il che significa che non dovrai necessariamente rinnovare la certificazione rifacendo l’esame. Tuttavia, come per tutte le altre certificazioni linguistiche che non scadono, è buona prassi rinnovare la certificazione JLPT ogni 2-3 anni per mantenere aggiornato il proprio curriculum ed evitare diffidenza ai colloqui di lavoro o in altre situazioni in cui il certificato è richiesto.

2. Test of Practical Japanese (J.TEST)

Il Test of Practical Japanese, più comunemente conosciuto come J.TEST, è una certificazione simile al JLPT. Il J.TEST viene generalmente svolto in Giappone e altri paesi dell’Asia, e propone 5 livelli di competenza che vanno dalla A alla F. Il costo per il J.TEST si aggira intorno ai 4300 Yen.

A differenza della certificazione JLPT, il J.TEST è tenuto principalmente in centri localizzati in Giappone e in altri paesi asiatici come Cina, Corea del Sud, Thailandia, Vietnam e Indonesia.

I livelli del Test of Practical Japanese partono dal livello F (il più basso) fino al livello A (il più alto).

Il J.TEST costa circa la metà rispetto ad altre certificazioni di giapponese più famose come il JLPT. Infatti, generalmente, il J.TEST ha un costo di circa 4300 yen, pari a circa 25€ (secondo il cambio Yen-Euro del 1/06/2024).

3. Japanese Language NAT-TEST

Il Japanese Language NAT-TEST, più semplicemente noto come NAT-TEST, è la certificazione di lingua giapponese più diffusa in Giappone. Il NAT-TEST è diviso in 5 livelli di competenza, e il punteggio finale varia da 0 a 180. Per iscriversi è necessario pagare girca 6.000 Yen, e l’esame dura generalmente 150 minuti.

Il NAT-TEST in Giappone viene offerto più frequentemente rispetto al JLPT, che invece è la certificazione di lingua giapponese più diffusa all’estero.

La divisione dei livelli del NAT-TEST va da 1 a 5, dove il livello 1 è considerato il più avanzato.

Il punteggio finale del NAT-TEST va da 0 a 180, anche se il punteggio potrebbe variare a seconda della versione dell’esame.

Il costo per iscriversi all’esame NAT-TEST è variabile, ma in genere si aggira intorno ai 6.000 yen, che corrispondono a circa 35€ (secondo il cambio yen-euro del 1/06/2024).

L’iscrizione e lo svolgimento dell’esame per ottenere la certificazione NAT-TEST avvengono principalmente in Giappone e in alcuni paesi asiatici. La certificazione non ha una scadenza specifica, tuttavia l’ente che la richiede potrebbe preferire che sia stata ottenuta entro una certa data.

4. Examination for Japanese University Admission (EJU)

La certificazione di giapponese Japanese University Admission (o EJU) è richiesta dalle università giapponesi agli studenti stranieri per immatricolarsi. Il punteggio dell’EJU varia da 0 a 400 punti per ogni sezione analizzata. Il costo per l’iscrizione è di circa 20.000 Yen.

Il test EJU può essere svolto in Giappone, ma esistono anche alcuni enti all’estero (principalmente in Asia) che permettono di sostenere questo test.

L’EJU si divide in 4 sezioni, ognuna delle quali fornisce un punteggio da 0 a 400:

  • Lingua giapponese: comprende sezioni di produzione e comprensione sia scritta che orale.
  • Scienza: questa sezione è necessaria per immatricolarsi nelle facoltà scientifiche giapponesi. Nella sezione di scienza dell’EJU ci saranno domande su diversi argomenti come la fisica, la chimica e la biologia.
  • Giappone e il mondo: questa sezione valuta in generale l’abilità di pensiero critico dello studente.
  • Matematica: in questa sezione verrà valutata l’abilità in matematica del candidato.

Non esiste un punteggio minimo per passare il test, in quanto ogni università giapponese ha i suoi standard. In altre parole, alcune università possono richiedere punteggi minimi specifici per determinate sezioni dell’EJU, ad esempio una certa competenza nella lingua giapponese per i corsi di laurea che vengono insegnati in giapponese.

L’iscrizione all’EJU costa circa 20.000 Yen (circa 120€ secondo il cambio Yen-Euro del 1/06/2024). Gli esami per l’EJU si svolgono generalmente a giugno e a novembre.

La certificazione EJU non scade, tuttavia è necessario rinnovarla ogni volta che si tenta di accedere a un’università giapponese.

5. Business Japanese Proficiency Test (BJT)

La certificazione Business Japanese Proficiency Test (abbreviata in BJT) è la certificazione di giapponese scelta da coloro che desiderano lavorare in Giappone. Il punteggio del BJT varia da 0 a 800 e iscriversi all’esame costa a partire da 10.000 Yen. Gli esami vengono svolti in Giappone e durano circa 2 ore. La certificazione BJT non scade.

Gli esami per ottenere il BJT si focalizzano nel certificare le capacità linguistiche del candidato nella lingua giapponese, ma in relazione al mondo professionale.

Dopo aver sostenuto l’esame, al candidato verrà assegnato un punteggio compreso tra 0 e 800, in base al quale verrà attribuito un livello di competenza linguistica. La certificazione BJT comprende 6 livelli di competenza, che vanno dal J5 (il più basso) al J1+ (il più alto).

Livello BJTPunteggio BJT
J1+600-800
J1530-599
J2420-529
J3320-419
J4200-319
J50-199

Il costo per iscriversi a un esame BJT arriva fino a 15.000 Yen, che corrispondono a circa 87€ (secondo il cambio Yen-Euro del 1/06/2024).

Questo tipo di esame non viene svolto in Italia, ma è necessario recarsi in Giappone. La durata dell’esame è di circa 2 ore, e una volta superato la certificazione BJT non scade.

Qual è la migliore certificazione di giapponese?

La migliore certificazione di giapponese è la JLPT. La certificazione JLPT è migliore di altre certificazioni simili come il BJT o il J-TEST perché il test è organizzato da enti rispettabili, è riconosciuta da università e aziende giapponesi, ed è diffusa globalmente.

La certificazione JLPT è riconosciuta e rispettata a livello globale in quanto amministrata da enti come la Japan Foundation e la Japan Educational Exchanges and Services (JEES). La Japan Foundation si occupa principalmente della promozione della lingua e della cultura giapponese all’estero, mentre la JEES promuove principalmente gli scambi culturali tra il Giappone e l’estero e gestisce gli esami di lingua giapponese.

Gli esami per ottenere la certificazione JLPT testano con attenzione tutte le sfaccettature della lingua in 5 livelli, che vanno dal livello N5 (il più basso) al livello N1 (il più alto).

Il certificato di lingua JLPT è accettato da numerose università e aziende giapponesi. Le imprese giapponesi spesso richiedono certificati di livello N1 o N2 per poter essere ammessi al lavoro o alle mansioni più importanti. Inoltre, le università in Giappone spesso richiedono il JLPT N1 o N2 per l’ammissione a programmi di laurea e post-laurea. Tra le università più prestigiose che richiedono il certificato JLPT ci sono l’Università di Tokyo, l’Università di Kyoto e l’Università di Osaka.

Il test JLPT si tiene generalmente due volte all’anno (a luglio e a dicembre) contemporaneamente in numerosi paesi del mondo, compresa l’Italia, in centri d’esame autorizzati dalla Japan Foundation e dalla Japan Educational Exchanges and Services (JEES).

Dove fare il JLPT in Italia?

Il test JLPT in Italia può essere svolto la prima domenica di dicembre all’Istituto Giapponese di Cultura e all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Il test JLPT in italia viene svolto solo una volta l’anno.

L’Istituto Giapponese di Cultura ha due sedi in Italia: una a Milano e una a Roma.

  • La sede milanese dell’Istituto Giapponese di Cultura si trova in Via Sandro Sandri n. 2, ed è facilmente raggiungibile prendendo la linea metropolitana M3 (linea gialla) e scendendo alla fermata “Turati”. È possibile prendere la metro M3 anche dalla Stazione Centrale.
  • La sede romana dell’Istituto Giapponese di Cultura si trova in Via Antonio Gramsci n. 74, e per raggiungerla si possono prendere sia il bus della Linea 982 sia il bus della Linea 19NAV. In alternativa, si può prendere la Linea A della metropolitana e scendere a “Battistini”. Tuttavia, da Battistini sarà poi necessario camminare circa 20 minuti per raggiungere la sede.

L’Università Ca’ Foscari di Venezia è tra le migliori università per studiare lingue orientali, anche perché permette di svolgere l’esame per ottenere certificazioni linguistiche nella sua sede di Venezia. Gli esami vengono svolti nel Polo didattico San Basilio (Magazzino 5) dell’Università Ca’ Foscari. Per iscriversi all’esame JLPT dell’Università Ca’ Foscari non è necessario essere immatricolati.

Come ci si iscrive per l’esame JLPT?

Per iscriversi all’esame JLPT bisogna seguire i seguenti 5 step:

  1. Richiedi i moduli di iscrizione: I moduli per iscriversi devono essere richiesti agli enti autorizzati dalla Japan Foundation e dalla Japan Educational Exchanges and Services (JEES). Questi enti sono l’Università Ca’ Foscari di Venezia e l’Istituto Giapponese di Cultura (sedi di Milano e Roma). I moduli per l’iscrizione sono vengono generalmente resi disponibili tra maggio e agosto.
  2. Compila i moduli: I moduli per l’iscrizione devono essere compilati con i propri dati anagrafici.
  3. Effettua il bonifico: Il bonifico per iscriversi all’esame JLPT è di circa 50€. Ricorda di stampare la ricevuta del bonifico da allegare poi al modulo compilato.
  4. Invia i moduli: I moduli per l’esame JLPT devono essere rispediti all’ente presso cui hai fatto richiesta entro una data limite che verrà comunicata. Ricorda di allegare tutto il necessario, compresa la ricevuta del bonifico e una fototessera.
  5. Attendi la conferma: La conferma dell’avvenuta iscrizione è seguita dall’invio di una ricevuta da parte dell’ente.

Ci sono requisiti per accedere all’esame JLPT?

Per sostenere l’esame JLPT non ci sono requisiti specifici.

L’esame JLPT è aperto a chiunque si iscriva. Non è richiesto un livello specifico di giapponese, una laurea o un diploma pregresso.

L’unica accortezza da seguire è quella di completare tutto il processo di iscrizione entro la data fornita dall’ente autorizzato presso cui hai fatto richiesta d’esame JLPT.

Quanto costa il certificato di giapponese JLPT?

Il costo del certificato di giapponese JLPT varia in base al livello e alla nazione in cui si prenota l’esame. In Giappone, il certificato JLPT costa circa 6500 yen, mentre in Italia il costo del JLPT varia tra i 50€ e i 55€, a seconda del livello dell’esame.

Esistono certificazioni di giapponese gratuite?

Non esistono certificazioni gratuite di lingua giapponese.

Come si svolge l’esame per la certificazione giapponese JLPT?

L’esame per la certificazione giapponese JLPT si svolge in presenza. Il JLPT consiste in tre sezioni per i livelli N1 e N2, e in quattro sezioni per i livelli N3, N4 e N5. Il punteggio finale è la somma delle singole sezioni. Per superare l’esame, bisogna ottenere il punteggio minimo in ogni sezione e complessivamente. I risultati sono comunicati entro sei mesi.

Le tre sezioni del test JLPT sono le seguenti: Conoscenza della lingua, Lettura e Ascolto.

  • Conoscenza della lingua: in questa sezione troverai esercizi atti a testare la tua conoscenza del vocabolario, dei Kanji e della grammatica giapponese. Nei livelli N3, N4 e N5 del test JLPT, vocabolario/Kanji e grammatica sono testati separatamente (quindi ci saranno 4 sezioni in totale).
  • Lettura: in questa sezione verrà testata l’abilità dello studente di leggere testi in giapponese.
  • Ascolto: in questa sezione ci saranno esercizi di ascolto che includono conversazioni, monologhi e altre tracce audio.

Una volta superato il test (che può durare da 105 minuti a 170 minuti in base al livello), verrà assegnato un punteggio separato per ogni sezione.

Il punteggio finale del test JLPT è la somma del punteggio di ogni sezione. Per superare il test è necessario ottenere il punteggio minimo sia in ogni singola sezione, sia il punteggio minimo totale.

I risultati sono generalmente comunicati entro 6 mesi dalla data in cui è stato svolto l’esame. Se il test è positivo, il certificato JLPT verrà rilasciato dalla Japan Foundation e dalla Japan Educational Exchanges and Services (JEES). Il certificato viene inviato direttamente a casa al domicilio indicato in fase di registrazione.

Nel caso in cui il certificato JLPT venga perso o danneggiato, è possibile richiederne uno sostitutivo contattando l’ente presso cui è stato svolto l’esame.

Quali sono i livelli della certificazione JLPT?

I livelli della certificazione JLPT sono 5:

  • Livello N5 (JLPT 5).
  • Livello N4 (JLPT 4).
  • Livello N3 (JLPT 3).
  • Livello N2 (JLPT 2).
  • Livello N1 (JLPT 1).

Il livello N5 (JLPT 5) corrisponde a un livello QCER A1-A2 ed è il livello più basso della certificazione JLPT. Per superare l’esame N5 è necessario conoscere circa 100 Kanji che si traducono in circa 800 parole.

Il livello N4 (JLPT 4) corrisponde all’A2 della scala QCER. Per superare l’esame N4 bisogna conoscere circa 300 Kanji che corrispondono a circa 1000 parole.

Il livello N3 (JLPT 3) corrisponde al livello B1 del QCER. Per superare l’esame N3 è necessario conoscere circa 950 Kanji, ovvero circa 1700 parole.

Il livello N2 (JLPT 2) corrisponde al livello B1-B2 della scala QCER. Per superare l’esame N2 bisogna conoscere all’incirca 1600 Kanji, ovvero 2800 parole.

Il livello N1 (JLPT 1) corrisponde a un B2-C1 del QCER ed è il livello più alto della certificazione JLPT. Per superare l’esame N1 è necessario conoscere circa 3000 Kanji (o 4800 parole)

Livello JLPTNumero di KanjiNumero di Parole
N5 (JLPT 5)Circa 100Circa 800
N4 (JLPT 4)Circa 300Circa 1,500
N3 (JLPT 3)Circa 650Circa 3,750
N2 (JLPT 2)Circa 1,000Circa 6,000
N1 (JLPT 1)Circa 2,000Circa 10,000

A cosa serve ottenere una certificazione di giapponese?

Ottenere una certificazione di giapponese serve per ottenere visti per risiedere in Giappone, borse di studio, immatricolarsi in università giapponesi e lavorare nelle aziende giapponesi.

Una certificazione di giapponese risulta necessaria se vuoi risiedere in Giappone a lungo termine. Se desideri ottenere un visto lavorativo o un permesso di soggiorno, ti verrà richiesto di dimostrare la tua competenza nella lingua giapponese. In questi casi, il minimo indispensabile che ti verrà richiesto è il livello N4 della certificazione JLPT (equivalente a un A2 della scala QCER).

La certificazione di lingua giapponese non è necessaria per ottenere borse di studio per studiare in Giappone. Tuttavia, per borse di studio prestigiose del governo giapponese come il MEXT, la precedenza in graduatoria va a chi ha conseguito una certificazione di lingua giapponese.

La certificazione di lingua giapponese è quindi molto utile anche per studiare nelle università giapponesi. Spesso, per accedere alle università (a seconda della facoltà) è richiesta una certificazione JLPT di almeno livello N2, oppure un punteggio adeguato nella certificazione EJU (certificazione specifica per l’ammissione nelle università giapponesi). Oltre alle università giapponesi, una certificazione JLPT può risultare molto utile anche per entrare in università internazionali negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e in altri paesi europei.

Le certificazioni di giapponese sono inoltre richieste dalle aziende giapponesi. In questi casi, soprattutto per quanto riguarda i lavori più qualificati o in realtà internazionali che hanno legami commerciali con il Giappone, è spesso richiesta una certificazione linguistica per poter essere assunti.

Come prepararsi al test JLPT

Per prepararsi al test JLPT è necessario studiare i Kanji, praticare la lingua giapponese e fare dei test di autovalutazione.

Studiare i Kanji è vitale per superare il test JLPT. Ogni livello JLPT richiede di sapere un certo numero di Kanji, e online esistono numerose risorse coi Kanji per ogni livello JLPT.

Se si è dei completi novizi in giapponese, si possono utilizzare app per imparare il giapponese mentre si studiano i Kanji. Questo tipo di app è molto utile a chi ha nessuna o poca esperienza in giapponese.

Per chi ha già esperienza con la lingua giapponese, potrebbe invece trovare molto più comodo e utile ricevere ripetizioni di lingua online. Gli insegnanti in questo tipo di servizio sono spesso professionisti, e quindi ti potranno aiutare a preparare in maniera specifica l’esame JLPT.

Infine, il sito ufficiale del JLPT presenta numerose risorse per prepararsi agli esami per ottenere la certificazione. Tra le risorse offerte c’è anche una sezione dedicata con domande di prova divise per livello.

Dove posso simulare l’esame JLPT?

È possibile simulare l’esame JLPT scaricando i fac-simile degli esami dal sito ufficiale della certificazione JLPT.