Home » Migliori App » Migliori 10 app per imparare lingue straniere nel 2024

In questo articolo troverai una lista di app per le lingue.

All’interno di questa lista saranno presenti app per Android e iOS che ho provato personalmente, e che ritengo meritevoli.

Riassumendo il contenuto dell’articolo, le migliori app per imparare lingue straniere sono:

  1. Babbel: Migliore a livello complessivo
  2. Rosetta Stone: Migliore app a pagamento
  3. Busuu: Per correggere i propri errori
  4. Duolingo: Migliore app gratuita
  5. Mondly: Per imparare lingue in VR
  6. Fluentify: Per aziende e professionisti
  7. Memrise: Per apprendere solo ciò che serve
  8. Beelinguapp: Per imparare ascoltando
  9. Drops: Per chi ha poco tempo
  10. HelloTalk: Per imparare chattando

Top 10 delle migliori app per imparare le lingue straniere

1. Babbel

logo di babbel

Babbel offre oltre 14 corsi di lingua. Le lezioni sono create sulla base di scenari realistici da oltre 100 linguisti, e offrono un gran numero di esercizi diversi per migliorare la conoscenza della lingua sotto diversi punti di vista. Babbel non è gratis, infatti per accedere ai corsi completi è necessario sottoscrivere un abbonamento.

Visita Babbel

2. Rosetta Stone

logo dell'app rosetta stone

Rosetta Stone è nata come software, ma ad oggi offre anche un’app per imparare le lingue. il sistema di apprendimento di Rosetta Stone è estremamente efficace, e permette di imparare le lingue senza sforzo potenziando anche la pronuncia grazie ad un brevetto. Con Rosetta Stone potrai accedere a oltre 20 corsi di lingua.

Visita Rosetta Stone (50% di sconto fino al 30/09/24)

3. Busuu

logo dell'app busuu

L’app per lingue di Busuu offre 12 corsi diversi. Su Busuu sono iscritti oltre 100 milioni di utenti, e oltre a seguire le lezioni potrai anche contattare insegnanti madrelingua e far correggere i tuoi esercizi ad altri utenti della community. Oltre a questo, sono disponibili anche lezioni nelle quali è possibile seguire dei dialoghi.

Visita Busuu - Correggi ora gli errori che commetti più spesso!

4. Duolingo

logo dell'app duolingo

Duolingo è conosciuta da molti per essere una delle migliori app per le lingue gratis. È un’app per tutte le età essendo molto semplice da utilizzare, e offre oltre 35 corsi di lingua. Tra questi, oltre alle lingue più comuni, si possono trovare corsi di lingua “particolari” come il Klingon, ll Navajo o addirittura Alto Valyriano di GOT.

Visita Duolingo - Non esiste un servizio più user-friendly!

5. Mondly

logo dell'app mondly

Tra le applicazioni per imparare le lingue, Mondly si contraddistingue nella sua attenzione verso le tecnologie. Mondly infatti è l’unica app sul mercato che offre lezioni di lingua anche in VR per un’immersione totale. Inoltre, offre sia lezioni dedicate ai bambini con Mondly Kids, sia dedicate alle aziende e ai professionisti.

Visita Mondly - Sfrutta le sue funzionalità VR!

6. Fluentify

logo dell'app fluentify

Fluentify è un’app per lingue straniere che si focalizza principalmente nell’offrire corsi di lingua alle aziende e ai professionisti del settore linguistico. I corsi di lingua di Fluentify sono creati ad-hoc da un tutor, e sebbene l’app offra corsi di lingua anche ai privati, i costi per questi ultimi potrebbero essere elevati.

Visita Fluentify

7. Memrise

Memrise offre oltre 20 corsi di lingua, più altre centinaia creati dalla community Sull’app di Memrise è possibile imparare lingue in maniera efficiente, in quanto le lezioni sono accompagnate da oltre 50000 video per cogliere i contesti in situazioni reali, insieme a frasi pratiche e utili scelte accuratamente dai madrelingua.

Visita Memrise - Per evitare tutto ciò che potrebbe non servirti in una lingua!

8. Beelinguapp

Con Beelinguapp potrai imparare lingue in maniera naturale attraverso la lettura e l’ascolto di audiolibri, news e canzoni. Il metodo di apprendimento è molto semplice: testo in lingua originale da un lato, testo nella lingua da imparare dall’altro. Beelinguapp è gratis, ma comunque i servizi premium hanno un prezzo piuttosto contenuto.

Visita Beelinguapp - Inizia oggi ad ascoltare audiolibri in oltre 10 lingue!

9. Drops

logo dell'app drops

Drops è un’ottima applicazione per apprendere lingue poco a poco. Offre oltre 15 corsi di lingua diversi che fanno molto affidamento su un tipo di apprendimento visivo. Tutte le lezioni di lingua offerte da Drops sono infatti accompagnate da immagini con illustrazioni originali.

Visita Drops - Ti impegna solo per qualche minuto al giorno!

10. HelloTalk

logo dell'app hellotalk

HelloTalk è una delle poche applicazioni per imparare lingue che permette anche di fare pratica con madrelingua. Su HelloTalk sono presenti oltre 30 milioni di utenti, e funziona esattamente come un social: si possono condividere media e link, oltre a commentare e lasciare like sui post degli altri utenti.

Visita HelloTalk - Inizia a chattare con madrelingua!

Indeciso su quale app scegliere per imparare lingue straniere?

Ogni studente ha esigenze a sé, e quindi la scelta dell’app dipenderà da diversi fattori. Qui di seguito ti darò delle dritte provando a immaginare gli scenari e le richieste più comuni di chi studia lingue.

Qual è la migliore app per imparare le lingue gratis?

Duolingo è la migliore app per studiare lingue straniere gratis.

Con Duolingo hai accesso a numerosi corsi di lingua senza dover pagare alcun abbonamento.

Chiaramente, Duolingo presenta anche un abbonamento per chi lo desidera, ma gli utenti non paganti possono stare tranquilli in quanto tutti i corsi sono frequentabili gratuitamente dall’inizio alla fine.

Per saperne di più, dai un’occhiata alla recensione di Duolingo.

Qual è la migliore app per imparare lingue asiatiche?

Una buonissima app per imparare le lingue asiatiche è Rosetta Stone.

Sebbene sia un’app a pagamento, è perfetta per imparare lingue asiatiche grazie al suo metodo intuitivo.

Come ho dimostrato nella recensione di Rosetta Stone, l’app è strutturata per permetterti di memorizzare le parole senza doverle studiare.

Le lingue asiatiche sono molto diverse rispetto all’italiano, e impararle con i metodi classici potrebbe risultare complesso.

Qual è l’app per imparare lingue col miglior rapporto qualità prezzo?

Babbel è una via di mezzo tra le app a pagamento e le app gratuite.

Sebbene non sia totalmente gratuita, Babbel ha dei costi piuttosto contenuti ma offre comunque corsi di lingua di estrema qualità.

Per ulteriori informazioni sulle sue caratteristiche, dai un’occhiata alla recensione di Babbel.

Qual è la migliore app per imparare lingue adatta ai bambini?

La migliore app per imparare lingue adatta ai bambini è Novakid.

Novakid offre infatti un servizio specializzato per insegnare l’inglese ai più piccoli. Per fare ciò si serve di tutor certificati, corsi personalizzati, e servizi innovativi come lezioni in Realtà Virtuale.

Per saperne di più, leggi la recensione di Novakid. Se invece cerchi più alternative, dai un’occhiata alle migliori app di inglese per bambini.

3 consigli utili per iniziare a imparare lingue da app

Per imparare una lingua bisogna avere costanza: A seconda della lingua, per arrivare a buoni livelli sono necessari mesi di continua pratica e studio. Non ti scoraggiare se non riesci a ricordare qualcosa, è normale. Continua a persistere, e vedrai che i risultati arriveranno.

Scrivi e prendi appunti: È provato che scrivere a mano aumenta di molto la possibilità di ricordare ciò che si è scritto. Se non ti va di prendere continuamente appunti, prova a tenere un diario dove a cadenza regolare scrivi ciò che ti passa per la testa (in lingua, chiaramente!)

Utilizza delle tecniche di memorizzazione: Purtroppo ci saranno delle cose che per quanto tu possa studiare, non riusciranno a rimanerti in testa. No problem! In questi casi prova ad utilizzare una tecnica di studio linguistico che fa per te. Personalmente trovo molto utile l’associazione, ma ogni persona è a sé.

Non riesci ad imparare una lingua? Forse fai uno di questi errori

La lingua non è solo studio: Imparare una lingua non è un’attività solo mnemonica, ma è perlopiù pratica. Quante persone conosci che capiscono ottimamente una lingua, ma che al momento di parlarla fanno il quadruplo della fatica? Il motivo è che non la praticano abbastanza.

Non importa se la pronuncia non è perfetta, o se non riesci a dire le cose in maniera fluida. Prova a buttarti e a parlare con un madrelingua. Vedrai che la situazione migliorerà esponenzialmente!

Studiare i Vocaboli Senza Contesto: per rendere lo studio efficiente, ogni vocabolo dev’essere inserito in una frase che abbia senso. Ad esempio, per ricordarsi la parola “frigorifero” in una lingua straniera, non ha senso pensare a frasi come “il frigorifero è bianco”. Invece potrebbe essere molto più utile una frase come “ho aperto il frigorifero, ma era vuoto”.

Ancora meglio sarebbe toccare un oggetto e ripetere qualche volta il nome di quell’oggetto. Insomma, studiare vocaboli senza un contesto (specialmente se si è principianti) è alla lunga controproducente.

Domande Frequenti

D: È possibile imparare una lingua gratuitamente?

R: Certamente. Nel giusto ambiente e con la giusta motivazione è possibile imparare gratis qualsiasi lingua.

D: È possibile imparare una lingua studiando qualche minuto al giorno?

R: Si può fare, ma non in tempi brevi. Se punti invece ad avere piccole conversazioni con madrelingua su argomenti casual, i tempi si restringono notevolmente.

D: Si può imparare una lingua solo con la pratica?

R: È assolutamente possibile, ma bisogna essere nel giusto ambiente. Se le lingue sono molto simili (vedi italiano e spagnolo), è possibile raggiungere facilmente un livello B2 di comprensione e produzione senza studiare la grammatica.