Ciò che devi sapere su Bullishlang

Com’è nato Bullishlang?

Bullishlang è il risultato della mia esperienza in ambito linguistico, della mia passione per la SEO e della gestione di siti web.

Perché “Bullishlang”?

In un certo senso, mi piace pensare alle lingue straniere come uno strumento che nel tempo si può migliorare, stabilizzare, o rovinare.

Hey, ma in un certo senso è quello che succede in finanza! Un investimento può andare bene, male, oppure si può andare in pari.

Immagina se ogni persona avesse un portafoglio “finanziario” immaginario formato da varie lingue.

La persona parla inglese, francese e spagnolo allo stesso livello? In un immaginario grafico a torta che rappresenta il suo portafoglio linguistico, ogni lingua prenderà il 33% del totale.

La persona parla perfettamente inglese, mentre un po’ meno bene il francese e lo spagnolo? Il grafico a torta immaginario verrà occupato dal 50% dall’inglese, e le altre due lingue si prendono ciascuna il 25% perché sono “meno rilevanti”.

Fatto questo (lungo) preambolo, Bullishlang deriva dall’unione di due parole: “Bullish” e “Lang”.

Bullish in termini finanziari si riferisce a un andamento rialzista. In altri termini, il mercato sta aumentando di valore.

Lang invece, come si può immaginare, sta per “Language”.

Il senso generale di Bullishlang è quindi quello di rendere “bullish” il tuo portafoglio linguistico attraverso consigli, aiuti e guide.

Qual è l’obiettivo di Bullishlang?

L’obiettivo principale di Bullishlang è quello di aiutare gli appassionati di lingue straniere e a trovare l’app perfetta per le proprie esigenze.

Negli ultimi anni le piattaforme per imparare lingue si sono moltiplicate, e molte di esse hanno iniziato delle campagne marketing per arrivare agli studenti.

Secondo il mio punto di vista, questa costante esposizione a nuove applicazioni ha portato parecchia confusione e indecisione tra gli interessati.

Bullishlang punta quindi a schiarire le idee degli appassionati.

Che contenuti si possono trovare su Bullishlang?

Il sito è ancora in fase embrionale, ma una volta completo potrai trovare centinaia di contenuti tra recensioni, classifiche, comparazioni, guide e curiosità su tutto il mondo linguistico.

Credo infatti che la scelta dell’applicazione per studiare lingue sia in realtà solo la punta dell’iceberg, e che fornire strumenti e contesti aggiuntivi sia di grande aiuto.